Curiosità del 12/11/2014

Reclamo adsl

Mercoledì 12/11/2014 - Il reclamo per il servizio adsl

Oramai viviamo sempre collegati alla rete e potremmo imbatterci in disservizi nell'adsl, oppure riscontrare servizi attivati mai richiesti o al contrario desiderati ma mai attivati o ancora errori di fatturazione. In tutti questi casi opportuno presentare prontamente un reclamo al proprio operatore, preferibilmente tramite raccomandata A/R o posta elettronica certificata per avere prova dell'avvenuta comunicazione, magari anticipando il problema telefonicamente al call center o con l'invio di fax ed in questi vi consigliamo di scrivere l'orario, il codice della telefonata ed il numero dell'operatore e di stampare il rapporto d'invio del fax.

Nella lettera di reclamo saggio riportare tutti i propri dati identificativi (compreso il numero di cliente) e descrivere nel dettaglio l'accaduto, anticipando anche la richiesta di indennizzi e/o rimborsi qualora sia il caso; per la spedizione vi consigliamo di leggere l'indirizzo riportato nel contratto e nelle fatture per non commettere errori.

I termini standard per la risposta da parte dell'operatore sono di 45 giorni dal ricevimento del reclamo, ma il contratto sottoscritto e la Carta dei Servizi potrebbero riportare termini pi ridotti ai quali far riferimento. Entro i termini previsti l'azienda tenuta a fornire una risposta, la quale deve essere inviata in forma scritta nel caso in cui il reclamo sia stato respinto, oltre a contenere una spiegazione dettagliata delle verifiche effettuate e dei motivazioni per il respingimento.

Tale risposta fondamentale per il proseguo della vicenda dal momento che il consumatore non soddisfatto (o che non abbia proprio ricevuta risposta entro il termine previsto) pu ricorrere al Corecom (o ad un altro soggetto autorizzato) per un tentativo di conciliazione della controversia.